LA CAPPA. PER UNA CRITICA DEL PRESENTE

LA CAPPA. PER UNA CRITICA DEL PRESENTE

VENEZIANI, MARCELLO

20,50 €
IVA incluido
Preguntar disponibilidad
Editorial:
MARSILIO
Materia
Saggistica
ISBN:
978-88-297-1374-5
Páginas:
304
Encuadernación:
Brossura

«L'uomo abita cinque mondi: il presente, il passato, il futuro, il favoloso e l'eterno. Vive male se ne perde qualcuno, è folle se vive in uno solo.»

Una cappa avvolge il mondo e toglie visione e respiro. Siamo scivolati dalla società aperta alla società coperta, ingabbiati in un sistema globalitario che ci controlla e corregge ogni cosa: la natura, i sessi, la salute, la storia, la lingua, il pensiero, la religione. Bioliberista fino alla morte, ma in un regime di sorveglianza totale. Intanto si profila la Grande Mutazione. Per bucare la cappa asfissiante che opprime la mente e il mondo è necessario munirsi di una spada speciale...

«Ma in che mondo viviamo? Abbiamo perso il senso del presente e non riusciamo più ad avere una visione generale della realtà. È come se fossimo sotto una cappa. Ne avverti il peso, anche se non ha fattezze e non ha confini, è ineffabile e avvolgente. La Cappa occulta la bellezza, la grandezza, il simbolo, il mito, il sacro, il mondo reale». Proseguendo nella sua indagine sulle radici del nostro vivere, Marcello Veneziani si interroga sulla scomparsa della realtà, della tradizione, della natura. Ci invita a prendere coscienza di un'adesione automatica al canone dominante, tra divieti, obblighi e cancellazioni veicolati da media e poteri. «Tutto perde contorno, consistenza, memoria e visione», scrive l'autore. «I sessi sconfinano e mutano, le differenze scolorano e si uniformano, la natura è abolita, la realtà è revocata; la nuova inquisizione censura e corregge, il regime di sorveglianza globale traccia e controlla la vita tramite l'emergenza e la priorità assoluta della salute, domina il vivere a ogni costo. Ma anche il passato sparisce, tramonta ogni civiltà; svaniscono i luoghi, compresi quelli di lavoro, in una società delocalizzata, senza territorio. La schiavitù prosegue a domicilio, con l'home working. Perdendo il mondo ripieghi su te stesso, in un selfie permanente; la Cappa favorisce il narcisismo solitario e patologico di massa». Un excursus ragionato tra le follie odierne e i tabù vigenti, un serrato esercizio di critica per vivere il presente e non subirlo. Con il proposito finale di tentare un nuovo assalto al cielo per liberarlo dalla Cappa.

Artículos relacionados

  • I SETTE PECCATI DI HOLLYWOOD
    FALLACI, ORIANA
    E’ il 9 gennaio 1956 quando Oriana Fallaci, inviata de "L'Europeo", giunge a Hollywood per affrontare l'impresa che l'ha condotta in America: intervistare Marilyn Monroe. Si rivolge al regista Jean Negulesco, portandogli in dono dodici camicie confezionate per lui a Roma. L'incontro non ha un esito decisivo, ma spinge Oriana a volare a New York, sempre sulle tracce della diva. ...
    En stock

    12,00 €

  • GIRONA. ITALIÀ
    PUIG CASTELLANO, JORDI
    Una atmosfera màgica flueix pels carrers de la Girona més ancestral, concentrada entorn del Call Jueu. La ciutat, coronada per les puntes de la Catedral i de l’església de Sant Feliu, es reflecteix amb orgull i senyoriu a les aigües de l’Onyar. Els segles d’història no han impedit que Girona es converteixi en una capital moderna, plena d’atractius per al passejant com es mostra...
    En stock

    10,00 €

  • VITA DE NOE
    DE LUCA, ERRI
    La fine del mondo è già accaduta. E' descritta nel primo e non nell'ultimo libro sacro, dura pochi versi del capitolo sesto di Genesi/Bereshìt. Il creato si disfa sotto la più schiacciante alluvione. Da allora sussiste il secondo mondo. Dio ha annullato la sua prima stesura della vita. Lo stesso farà Mosè con le prime tavole della legge. La seconda volta non è migliore della pr...
    En stock

    9,00 €

  • LE SETTE DINASTIE. LA LOTTA PER IL POTERE NEL GRANDE ROMANZO DELL'ITALIA RINASCIMENTALE
    STRUKUL, MATTEO
    Sette famiglie. Sette sovrani. Sei città. Il gioco dei troni nell'Italia del Rinascimento.«Matteo Strukul è una delle voci più importanti della nuova narrativa italiana: dovete assolutamente leggerlo» – Joe R. Lansdale«Strukul è un autore eclettico e accattivante, che sa raccontare la grande Storia con la leggerezza e la velocità dei nostri tempi. Un Dumas 2.0» – La StampaSette...
    En stock

    12,40 €

  • ALLA CIECA
    MAGRIS, CLAUDIO
    Nel nuovo libro dell'autore di "Danubio" e "Microcosmi" tornano i temi chiave dell'uomo nel suo rapporto con la storia, il mare, e l'avventura. E poi scenari suggestivi che passano da Londra alla Dalmazia, dall'Islanda alla Tasmania. Vicende, sentimenti e personaggi che s'imprimono nella memoria. Due secoli di storia tra racconto e riflessione, destini individuali ed epopee col...
    En stock

    27,14 €

  • TRA PASSATO E FUTURO
    ARENDT, HANNAH
    «I saggi qui raccolti sono variazioni sul tema della frattura che si apre nell'esistenza e nella cultura quando l'essere umano non può aprirsi al mondo e quindi al presente. I vari tipi di crisi, dell'autorità, della libertà, dell'istruzione, persino del pensiero, sono riportati alla fondamentale lacuna dell'agire. Questa assume l'aspetto decisivo di una interruzione della trad...
    En stock

    19,20 €